drloosenspatlese

Abbinamenti per il Riesling

Cercando con Google ho trovato questi suggerimenti:

Ricette

Risotto ai fichi

Ingredienti:

Riso Vialone nano
Alici di cetara
Fichi bianchi del cilento (secchi)
Agrumi (arancio, limone)
Olio extravergine monocultivar
Cacao

Soffriggere delicatamente lo scalogno con l’aglio in camicia, i fichi tagliati a
dadini e i filetti di alici. Tostare il riso, e sfumare con rum, precedentement
e dealcolizzato. Aggiungere scorza di agrumi grattuggiata finemente. Completare
il risotto con brodo vegetale e mantecare con latte di capra.
Su piatto piano spolverare il centro con cacao e inpiattare il riso caldo con er
ba cipollina.

Abbinamento: Riesling Donnhoff Auslese
Degustazione: Al naso i profumi intensi del fico del cilento sono esaltati e per
fettamente integrati nel boucquet finemente agrumato. Le note marine sorrette, dai profumi dell’olio e della cipollina, rimandano a delicati ricordi marini.

In bocca, il risotto si presenta potente ed opulento. I sapori sono bilanciati, la struttura agrodolce del piatti viene sorretta magnificamente dall’acidità degli agrumi, forse il vero segreto di questo piatto. Lunghissimo il finale nella risonanza tra fichi, alici e cacao.

L’abbinamento con il riesling auslese di Donnohff, vero maestro dei residui zuccherini, è semplicemente sublime. La parola abbinamento perde completamente di significato. Si può parlare più precisamente di esperienza gustativa, in cui piatto e vino si completano a vicenda diventando l’uno parte dell’altro.

In alternativa lo spatlese, pur non raggiungendo tale perfezione, può rappresentare un valido abbinamento.

Patate al polpo

Le patate: versare 1kg di sale grosso in una teglia da forno. Sistemarci le patate (lavate, spazzolate, pulitissime), aggiungere gli aromi che volete (un paio di spicchi d’aglio in camicia, una piccola cipolla, qualche fogliolina di alloro, un rametto di rosmarino ecc), e coprire con un altro kg di sale grosso, in modo da chiudere il tutto. Infornare a 200° per mezz’oretta (testare con la punta di un coltello prima di sfornare). Infine, spazzolare le patate in modo da togliere i residui di sale, e spaccarle a metà. (poi chiaramente se preferite sbucciarle fate pure, personalmente preferisco con la buccia, basta sia sottile e pulita
Il polpo: Schiaffare la bestiolina intera dentro un tegame ampio, con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio in camicia. Coprire e lasciar cuocere a fuoco bassissimo. Il polpo perderà la sua acqua e cuocerà in quella, Dopo mezz’ora aggiungere una decina di pomodorini tagliati a metà, e un goccio di vino bianco, e lasciar cuocere sempre piano fino a quando il polpo non sarà morbido. Infine, farcire ogni patata con un pezzetto di polpo, confìdire con il sughino aggiustato di sale e pepe.

(PS: il sugo del polpo è anche perfetto per condire una pasta lunga, provare con una grattatina di pecorino romano! )

Tagliolini al limone

Per preparare i tagliolini al limone, cominciamo a mettendo a bollire l’acqua per la pasta.
Laviamo molto accuratamente il limone sotto l’acqua corrente.
Grattiamo, all’interno di un tegame, la parte gialla della buccia e facciamo attenzione a non grattare anche la parte bianca della buccia perché darebbe un sapore amaro al nostro piatto.
Aggiungiamo il burro e mettiamo questo tegame sopra quello dove abbiamo messo a far bollire l’acqua, in modo che il burro si fonda e si aromatizzi con la buccia di limone.
Quando l’acqua bolle, saliamo e facciamo lessare i tagliolini per circa 1 minuto (considerato che il tempo di cottura della pasta fresca all’uovo è di 2-3 minuti). Nel frattempo tritiamo il prezzemolo.
Quindi scoliamo i tagliolini con il forchettone, in modo che si portino via anche un po’ della loro acqua di cottura, direttamente nel tegame con il burro aromatizzato. Mettiamo il tegame sul fornello a fuoco leggero e facciamo terminare la cottura amalgamando tutti gli ingredienti per 1-2 minuti versandoci la panna a filo.
A cottura ultimata, grattiamo ancora un po’ di buccia di limone, aggiungiamo qualche goccia di succo di limone, il prezzemolo tritato e il pepe bianco. Impiattiamo i tagliolini al limone in piatti preriscaldati e serviamo.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...