VirtualBox e Linux Guest

Guest Additions

Per aggiornare le guest additions bisogna aver già configurato il software per compilare (la guida ufficiale richiede solo make e gcc) e gli headers del kernel.

Nella guest, con il server X funzionante, si “monta” il disco virtuale con le guest additions, e in un terminale di root si lancia il comando

# aggiungere --help per vedere le opzioni
sh /path/to/VBoxLinuxAdditions.run

Lo script automaticamente disinstalla le vecchie, e ricompila ed installa le nuove.

Cartelle condivise

Dal menu di virtualbox si crea la condivisione, e poi la si monta dalla shell:

# considerare anche umask=027
mount -t vboxsf nome_condivisione /media/directory/ -o "uid=nomeutente,gid=gruppo,umask=022"

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...