La farsa del processo di Norimberga

“Norimberga fu il giudizio dei vincitori sui vinti. Non servì principi giuridici, ma gli interessi delle potenze che lo organizzarono, quelle che avevano sconfitto la Germania. Spero che di Norimberga si perda il modello.”
Renzo De Felice (Rosso e Nero, 1995)

“La costituzione degli Stati Uniti, che non consente l’introduzione di leggi retroattive, non è una raccolta di parole soggette a libera interpretazione: è il fondamento della nostra giustizia. E’ cosa disgustosa che a Norimberga si sia venuto meno ai nostri principi costituzionali per punire un avversario sconfitto. (…) Un processo tenuto dai vincitori a carico dei vinti non può essere imparziale perché in esso prevale il bisogno di vendetta. E dove c’è vendetta non c’è giustizia”.
John Fitzgerald Kennedy
35° Presidente degli Stati Uniti d’ America

Menachem Begin e Goldwin Smith

Menachem Begin
Primo Ministro d’Israele, 1977 – 1983
Premio Nobel per la pace del 1978

“La nostra razza e’ la razza padrona. Noi siamo gli unici semi-dei, con qualita’ divine, di questo pianeta. Noi siamo tanto diversi da tutte le altre razze inferiori quanto loro lo sono dagli insetti, di fatto, quando comparate alla nostra Razza, tutte le altre razze sono composte da bestie, nel migliore dei casi loro sono i nostri ovini e bovini. Noi possiamo considerare le altre razze come i nostri escrementi umani. … Il nostro destino naturale e’ il dominio delle razze inferiori, il nostro Regno qui, in terra, dovra’ essere comandato con l’uso del bastone di ferro. Le masse di razze inferiori dovranno sempre leccare i nostri piedi e servirci come schiavi”.

Goldwin Smith
Jewish Professor of Modern History at Oxford University, October, 1981
“Noi ebrei consideriamo la nostra Razza superiore in tutta l’umanità e guardiamo avanti non verso la finale unione con le altre Razze, ma verso il trionfo su di esse.”

Time Lapse

Per fare un time lapse, gli intervalli consigliati per molte situazioni (persone, flusso d’ acqua, nuvole, ecc…) si aggirano tra 1 secondo e 2-4 secondi (vedere tabella)

Soggetto Esposizione (sec.) Intervallo (sec.)
Persone vicine 0,2 2
Persone lontane 0,2 2
Traffico diurno 0,1 1
Traffico notturno 1 2
Nuvole veloci 0,1 1
Drive-lapse 0,1 1
Acqua (effetto seta) 0,6 1
Tramonti o albe Variabile Da 2 a 4
Nuvole lente 0,1 Da 2 a 4
Sole (senza nuvole) 0,1 Da 5 a 20
Luna 0,1 Da 5 a 20
Ombra 0,1 Da 5 a 20
Stelle Variabile a seconda della formula
(600/lunghezza focale). Da 15 a 60
Esposizione +
Tempo di salvataggio

Una volta ottenute le foto, quando si va a creare il video bisogna decidere la velocità di riproduzione:
vale la formula

V percepita = fps proiezione / fps registrazione * V reale

Cioè: se ho un time lapse di 2 secondi, risulta fps registrazione = 0.5, e riproducendo a 10 fps otterrei una velocità di riproduzione pari a 10/0.5 volte la velocità reale, ossia 20 volte più veloce.
Ancora: se voglio riprodurre un video 10 volte più velocemente della velocità reale, avendo un time lapse di 2 secondi devo calcolare un fps di riproduzione dato da x/0.5 = 10 da cui x = 5 fps.

Estrazione fotogrammi con avconv

Se si vuole estrarre fotogrammi ad un rate inferiore a quello del video si ottiene sempre un errore
[mjpeg @ 0x9a18480] Error, Invalid timestamp=0, last=0

Mettendo il parametro -vsync 1 non si presenta più.

Esempio:

avconv -i myvideo.MP4 -vsync 1 -r 0.2 -an -y 'frame%04d.jpg'

Modifica del framerate con avconv (ffmpeg)

I filmati della GoPro sono in MP4 con audio AAC.
Non è possibile modificare direttamente il framerate : bisogna prima decomprimere il video in un formato grezzo (RAW), elaborarlo, e ricomprimerlo come si vuole.
Ma quando si lavora con il formato RAW, bisogna anche inserire manualmente i parametri del video, altrimenti avconv restituisce degli errori come:

[IMGUTILS @ 0xbfd9a704] Picture size 0x0 is invalid
[rawvideo @ 0x8e95ec0] Could not find codec parameters (Video: rawvideo, yuv420p)
[rawvideo @ 0x8e95ec0] Estimating duration from bitrate, this may be inaccurate
pipe:: could not find codec parameters

Quindi bisogna inserire nella riga di comando almeno i parametri –pix_fmt, -vcodec, -s.
Per leggere i valori da inserire, si lancia avconv senza un output:

$ avconv -i video.mp4
[...]
Stream #0.0(eng): Video: h264 (High), yuvj420p, 1280x720
[...]

Quindi costruisco il comando che decomprime il video leggendo i valori restituiti:
(non usare questo esempio: potrebbe uscire un file enorme !)

avconv -i video.mp4 -f rawvideo -pix_fmt yuv420p -vcodec rawvideo -s 1280x720 -y output.tmp

Ora è possibile elaborare il video:

# notare il parametro -r prima del file di input: serve a leggere
# il file di input ad una velocità diversa da quella di default.
avconv -r 10 -f rawvideo -pix_fmt yuv420p -s 1280x720 -i output.tmp -y output.mp4
# se necessario, è possibile specificare un framerate anche per l' output:
avconv -r 10 -f rawvideo -pix_fmt yuv420p -s 1280x720 -i output.tmp -r 30 -y output.mp4

Invece di fare le 2 operazioni di decodifica e ricodifica separatamente, è preferibile usare una pipe.
Quindi riprendo i 2 comandi appena visti e li unisco, usando però lo stdout per scrivere e lo stdin per leggere il video RAW:

avconv -i video.mp4 -f rawvideo -pix_fmt yuv420p -vcodec rawvideo -s 1280x720 pipe:1 | \
avconv -r 10 -f rawvideo -pix_fmt yuv420p -s 1280x720 -i pipe:0 -y output.mp4
# è possibile anche non specificare il file descriptor delle pipe:
# avconv riesce da solo a prendere la pipe giusta
avconv -i video.mp4 -f rawvideo -pix_fmt yuv420p -vcodec rawvideo -s 1280x720 pipe: | \
avconv -r 10 -f rawvideo -pix_fmt yuv420p -s 1280x720 -i pipe: -y output.mp4