ddrescue

che meraviglia il mondo GNU/Linux !!
ho alcuni vecchi cd rom masterizzati, di circa 15-20 anni fa, e ora alcuni presentano errori di I/O (input output): cioè hanno dei settori illegibili, a causa del deterioramento dovuto all’ età.

Questo a seconda delle marche: i TDK CD-R74 sono ancora perfetti, i peggiori di tutti sono i Sony CDQ-74CN, insieme ai Verbatim DataLifePLus e i “famosi” TraxdataTXG974 GOLD.

L’ unica soluzione per tentare di recuperare tutto (o quasi) è il potentissimo strumento ddrescue: su Debian si trova nel pacchetto gddrescue in cui la “g” sta per GNU.

ddrescue lavora su praticamente tutte le memorie di massa.
in particolare, per fare una immagine di un CDROM possiamo indicare la dimensione di blocco:

ddrescue -b 2048 /dev/cdrom cdimage logfile

Il programma è in grado di svolgere un ottimo lavoro in maniera automatica, ma se ci sono errori nel file di output, è possibile istruirlo a fare ulteriori “passate”, in maniera differenziale, cioè operando solo sui settori danneggiati, e non sull’ intero disco !
Si veda il manuale per le opzioni.

Le opzioni più usate sono -d e -r[n]: la prima usa un accesso diretto al disco, la seconda esegue n tentativi prima di uscire (n=-1 fa infiniti tentativi).

In questo momento sto facendo fare una seconda passata con -r5 su un CD che presentava circa 3900kB di errori, e dopo 16.80 minuti sono diminuiti a circa 2500kB.
Spero di arrivare a 0 errori !

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...